Il Blog del Pasi
nunc licet intellectualiter intrare in arcana fidei
8.3.05
08.03.2005
ok
piu' di un mese senza rompere le balle alla gente non ci riesco, quindi eccomi di nuovo qui ad aggiornare il maledetto blog.
sono in uni e oggi e' abb freddo, nelle ultime due settimane c'e' stato bel tempo e ha nevicato abbastanza. e la neve non e' ancora andata via. neppure il ghiaccio....pero' ha fatto parecchio freddo, anche se sto soicamente (o stupidamente) resistendo senza un abbigliamento adatto a questi climi....domenica sono andato a slittare sul monte fløien e mi sono divertito anche se ho un livido bluastro lungo 50cm sulla schiena, visto che ho centrato in pieno un parpetto a velocita' siderale.....imprevisti del mestiere. cmq e' stato divertente soprattutto fare del fuoripista e evitare alberi, rocce, persone, animali, etc.
il mio pc si e' definitivamente suicidato quindi non posso piu' rompere le balle via chat (e un po' mi dispiace, vero ale???)
almeno ho tempo per "studiare"
nn ho ancora trovato lavoro, o meglio, uno l'ho trovato, e' sull'hardangerfjord in un albergo ma nn so se accetto. mi hanno chiesto dal 1 giugno al 30 sett e questo vorrebbe dire perdere troppi appelli a milano, tra cui gli scritti di inglese.....sigh.....
vedremo
per il resto va tutto abb ok, solita vita sociale, solite persone, qualcuna nuova, soliti locali, soliti prezzi.....pero' sto tirando la cinghia come non mai :)))
ovviamente non sono per nulla rinsavito, sono sempre in quello stato di ..... boh....
l'altra notte mi sono fatto dal centro allo studentato a piedi, abb lunga ma tonificante.
ieri notte mi sono fatto due spaghetti aglio olio e peperonicino alle 4 di notte perche' ero insonne (causa strani incubi decisamente stupidi, forse uno lo posto perche' e' veramente stupido.....)
non ho ancora deciso quando tornare ad aprile, anche a causa della scarsezza finanziaria, cmq e' sicuro che torno per una settimana circa.
altre newz per il momento non ne ho.
di tanto in tanto postero' delle citazioni piu' o meno dotte.

När natten kommer
står jag på trappan och lyssnar,
stjärnorna svärma i trädgården
och jag står ute i mörkret.
Hör, en stjärna föll med en klang!
Gå icke ute i gräset med bara fötter;
min trädgård är full av skärvor.


Pasi
4 Comments:
Anonymous Anonimo said...
Ma che bel dikte!
I hvert fall, Pasi riesci a mandarmi quella cartina che ti avevo chiesto mesi or sono?
Ad ogni buon conto ti scrivo privatement

Blogger Alessandra said...
...E come si fa adesso senza il Fabio su messenger? Disperazione e angoscia.
Comunque giusto per farti un po' di invidia, a Pasqua me ne vo a Londra. A vedere la mostra su Strindberg alla Tate. Muhahahahaha!

Blogger Pasi79 said...
mavaffanculo vale
io a pasqua me ne sto nel mio monoloculo a bergen.
e se e' bel tempo me ne vado in montagna
cmq fanculo di tutto quore

Pasi

Anonymous Anonimo said...
Bella la poesia på svenska! :)
Viv