Il Blog del Pasi
nunc licet intellectualiter intrare in arcana fidei
12.4.05
Bergen - Sondrio a/r
diario di bordo.

10.04.2005, domenica
h 22.45 partenza da Fantoft (studentato), Bergen. Passaggio in auto gentilmente offertomi da Holger il tedesco. Tempo: pioggia battente.
h 23.30 buss dalla stazione di Bergen. Costo 149kr. Passeggeri: quasi pieno. Il buss e' pieno e il mio compagno di posto e' uno slavo grossissimo, col sonno agitato e russatore. solito culo. anche perche' sul buss ci sono solo 5 maschi. poteva capitarmi una figa, no? evidentemente no. e il suddetto slavo mi ha piantato innumerevoli volte il suo fottuto gomito nel costato. io rispondevo con ginocchiate varie.
h 04.25 sosta di 30 min a Gol, in mezzo alla Norvegia. Scambiate 4 chiacchiere con due tizie che parlavano uno strano idioma. Dialetti norvegesi di merda. Pisciata colossale dietro una pianta. Morira'.
h 07.35 arrivo a Oslo. Tempo: splendido, sole e abb caldo. E soprattutto parlano una lingua comprensibile. Altro che il Vestlandet.
h 09.20 buss per Torp/Sandefjord. Costo 200kr a/r. Pieno di italiani idioti pronti a lamentarsi di tutto. A parte un paio che erano simpatici.
h 11.15 arrivo a Torp, aeroporto grande quanto la stazione dei buss di Sondrio.....
h 12.00/13.15 check in + boarding. controlli zero. non mi hanno controllato ne' passaporto ne' carta di identita'. mah. si fidano un po' troppo. e poi gli fregano Munch. mah.
h 15.15 arrivo a Bergamo. Tempo: di merda. Dopo 5 minuti avevo gia' voglia di ripartire.
h 15.30 buss per Milano. Due palle.
h 17.02 treno per Sondrio. Ho sonno. E sono circondato da repressi lavoratori che parlano di contabilita'. Cazzo, ma vi rendete conto. Qui si parla solo di lavoro. Anche DOPO il lavoro. Mah. Doppio mah.
h 19.20 Sondrio. Ma io sono altrove.

DUE COGLIONI IL VIAGGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
cmq economico, ca 120euri a/r tutto

saluti

Pasi
4 Comments:
Blogger martina said...
ma guarda che pure qui parlano solo di lavoro anche dopo il lavoro (quando parlano), solo che qui non li capisci quando parlano con te, figurati se ce la puoi fare se te ne stai seduto per fatti tuoi e due tipi dietro di te parlano...in ogni caso...te ne sei andato e ha cominciato a splendere il sole...
...
...
...
...
non ci crede nessuno, eh?

Blogger Alessandra said...
"controlli zero. non mi hanno controllato ne' passaporto ne' carta di identita'. mah. si fidano un po' troppo. e poi gli fregano Munch. mah."

Heeeehehehehehehehe!

Anonymous Anonimo said...
La prima volta che sono andato a Kr.Sand mi hanno fatto imbarcare con un coltellino svizzero (lama da 6 dita) in tasca...naturalmente hanno controllato la lunghezza della lama prima di permettermi l'imbarco.

L'ultima volta me li hanno sequestrati...ma forse perché ne avevo 3 e 2 erano anche più lunghi

Anonymous zio Gil said...
In ogni caso, io una volta sul buss mi sono idurmentato addosso a un povero sconosciuto che leggeva il giornale. Mi dicono che gli ho quasi appoggiato la testa in grembo. Lui è stato gentile.
Con te avrei perso qualche dente, eh :-D?