Il Blog del Pasi
nunc licet intellectualiter intrare in arcana fidei
1.3.09
bollettino medico
ultimamente non scrivo molto qui. princip'almente perchè il mio umore è nero tendente al nero. solita spazzatura che vaga amabilmente nella mia scatola cranica. spazzatura che vorrei eliminare ma non trovo una soluzione. più o meno come è successo in campania qualche mese fa. sono anche bello scazzato, e questo è un bene. però ho le palle che girano velocemente, mi sa che rischio seriamente di decollare. e mi sa che il prossimo settembre devo prendere e andarmene per un mesetto, lontano per i cazzi miei. perchè qui (genericamente qui, intendo) tutto mi crea noia. tutto mi infastidisce. mi sono rotto il cazzo dei due di picche (altro che deserto in questo settore...), mi sono rotto il cazzo che gli unici lavori che trovo siano nei call center, mi sono rotto il cazzo della mia particolare predisposizione a fare la scelta sbagliata, mi sono rotto il cazzo del governo e della situazione italica in generale, mi sono rotto il cazzo del costo della vita a milano. poi dovrei piantarla di progettare mille cose e non portarne a termine nemmeno una. ecco una lista di cose che dovrei smettere di fare:
. illudermi (e poi rimanerci male)
. progettare cose troppo complicate
. progettare cose mediamente complicate
. progettare cose non complicate
. alcolizzarmi
. pensare che il futuro sarà migliore
. pensare che il futuro sarà peggiore
. fare casini economici
. illudermi (e poi sentirmi una merda)
. pensare

ho firmato il contratto di lavoro per questa estate. lo hanno cambiato, si guadagna a cottimo e dovrebbe essere un vantaggio. non vedo l'ora di partire per Stryn. tornare a mirare il fiordo. a perdere lo sguardo nel fiordo. anche quest'anno partirò con delle aspettative che so già saranno deluse. pessimismo? forse, anche se io propendo per realismo. e penso che le esperienze passate giochino a favore della mia teoria. comunque, vedremo. si dice che la speranza sia l'ultima a morire, no? beh vedremo chi morirà per ultimo. l'altro giorno pensavo al triste destino a cui andrà incontro l'ultimo uomo: non sarà sepolto. non potrà avere una degna sepoltura, perchè appunto sarà l'ultimo. triste. ma alla fine nemmeno io vorrò una sepoltura. quindi, chi se ne frega del destino dell'ultimo uomo. negli ultimi giorni mi sono dedicato al fancazzismo da competizione. ho ripreso a leggere di buona lena. e continuo a dormire di merda. dire che ho il sonno agitato è un eufemismo. e anche di questo ne ho piene le balle. bah, sono una chiavica d'uomo. però almeno gli esami del sangue che ho fatto di recente sono andati decentemente. dopo 3 anni di esami pessimi, ora pare che vadano meglio.
vabbè, post finito. sono sempre più convinto che non ho proprio capito un cazzo. e che continuo a sbagliare. come sempre. mah. fine.

PasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasiPasi